->Introduzione
->Home Page
->News
->Le vostre foto
->Non solo carpe
->Leggi Guestbook
->Firma Guestbook
->La carpa
->Attrezzatura
->Montature
->Terminali
->Boiles
->Le vostre ricette
->Pop up
->Particles
->Tiger nuts
->Patate
->Pasturazione
->Carpfishing 2000
->Links
->Itinerari
Scrivimi

Terminali

(Sito creato da Giuseppe Trovato)

Innesco line aligner


L' hair rig.

Hair rig basico

Hair rig P.K.

D-rig

Hair rig scorrevole

Line aligner

Withy pool

Una delle principali preoccupazione di ogni pescatore , da sempre, rendere l'esca pi naturale possibile. Per questo motivo si sempre tentato di trovare soluzioni che rendessero praticamente "invisibile" il terminale.

Non a caso una delle maggiori innovazioni che ha interessato il carpfishing stata l'invenzione, da parte di Lennie Middleton, dell' hair rig. Egli, legando l'esca all'amo utilizzando un capello ( Hair=capello) staccato dalla testa di suo figlio, si rese conto che le catture aumentarono considerevolmente. La prerogativa di questo esperimento era di lasciare completamente libero di muoversi l'amo, in modo da effettuare una prima ferrata efficace.

Oggi l' Hair rig il metodo pi usato da chiunque pratichi il carpfishing. Esistono diverse varianti di hair rig tutte basate su di un unico concetto: la completa libert di movimento dell'amo garanzia dell'efficacia dello stesso. Ci deriva dal fatto che la carpa mangia aspirando e risputando violentemente il cibo; infatti la boiles a causa della sua massa, superiore di quella dell'amo, viene espulsa per prima lasciando l'amo in posizione utile per la ferrata. Tutto ci fa in modo che la distanza dell'esca dall'amo rivesta un'importanza relativa e di solito si aggira tra 0,5 e 2,5 cm.

Torna sopra


Withy pool

Per la preparazione di questo terminale occorre tagliare uno spezzone di circa 30 cm di dacron, inserirlo nell'occhiello dell'amo e, dopo aver compiuto con questo 6 giri attorno al gambo, farlo ripassare nell'occhiello creando cos un "nodo non nodo"; dopo aver compiuto questa semplice operazione necessario inserire nel terminale un tubetto termorestringente di 2,5 cm, fino a coprire l'occhiello dell'amo. Inserire, poi, un anellino di acciaio inox dalla punta dell'amo e fermare la sua corsa sul gambo con uno stopper di gomma inserito in prossimit della curvatura. Dopo aver compiuto tutte queste operazioni immergere il terminale in acqua bollente, per restringere il tubetto termorestringente, e piegarlo con le dita tenendolo fino al completo raffreddamento in modo che il tubetto rimanga curvo. A questo punto non resta che legare una Boiles pop up all'anellino e poi piombare il terminale, per farlo rimanere ancorato al fondo (con un piombino bloccato alla base del tubicino termorestringente).

Torna sopra


Hair rig basico

Per preparare un hair rig basico sufficiente annodare un pezzo di dacron sulla curvatura dell'amo, dopo aver preparato un piccolo cappio in cui inserire lo "stop" per bloccare l'esca.

Torna sopra


Hair rig P.K.

Questo hair rig chiamato P.K. (foto n1) in onore di Paul Kerry che lo ha ideato. Si prepara un normale nodo in cima all'occhiello facendo passare, poi, l'eccedenza di filo dentro l'occhiello dalla parte anteriore ed annodando un piccolo cappio in fondo al dacron. Per le pop up necessita di una piccola correzione, che consiste nel bloccare il dacron al gambo dell'amo con l'inserimento di un tubicino di silicone. Questo fa in modo che l'amo stia sempre in posizione utile per la ferrata (foto n 2).

Torna sopra


D-rig

Il D-rig una variante di hair rig costituita legando il dacron ad un anello libero di scorrere su di una struttura a forma di "D" che si trova dietro il gambo dell'amo. Sonno presenti in commercio numerosi ami predisposti per questa tecnica (foto n 1); comunque possibile costruirli artigianalmente. Basta annodare normalmente l'amo e far passare l'eccedenza di filo dentro un anellino di metallo e, poi, dentro ad un tubicino di silicone inserito sul gambo e riannodarlo all'occhiello (foto n 2).

Torna sopra


Hair rig scorrevole

L' hair rig scorrevole si prepara annodando un pezzo di dacron ad un anello di metallo inserito sul gambo dell'amo e bloccato nella sua corsa verso il basso da un tubicino di silicone incollato sull'amo.

Torna sopra


Line aligner

Questa variante di hair rig si ottiene facendo passare il dacron da un foro praticato con un ago nella parte anteriore di un tubicino di silicone da inserire sull'amo; annodando il dacron all'occhiello e lasciando un avanzo di filo che esca alla base del tubicino e su cui annodare un piccolo cappio, per innescarvi le boiles. Questo sistema, ideato da Jim Gibbson per simulare l'effetto rotatotario degli ami tipo bent, preferito dagli angler perch per effetto di emirotazione favorisce l'allamata al labbro inferiore,correndo cos meno rischi di perdere il pesce durante il combattimento......

Torna sopra


Se avete altre notizie che vorreste vedere pubblicate scrivetemi...




Torna sopra

La riproduzione, anche parziale, di questo sito vietata dalla legge.



Forum

Chat


Username: Password:
Recupera Username e Password
Richiedi registrazione
Informativa sulla privacy
Scrivimi